Menu

teslagiga2

La Gigafactorydi Tesla potrebbe essere ancora più grande. Attualmente in fase di costruzione in Nevada, la fabbrica di batterie di Musk punterebbe a raggiungere numeri da record. Con la promessa iniziale di riuscire a produrre entro il 2020 più sistemi di quelli realizzati in tutto il mondo nel 2013, la fabbrica potrebbe espandersi ancora.

Tutto lascia pensare che Tesla possa intraprendere questa strada, meritando il titolo di “Giga”. L'obiettivo è quello di rendere quanto più elevata la capacità delle batterie (50 GWh, sufficiento per 500.000 veicoli elettrici all'anno) e di incrementarne la produzione sia di quelle destinate alle auto che delle nuove Tesla Powerwall.

Il piano originale prevede un edificio 900mila mq, ma realizzato in modo modulare. Così facendo, una volta che la prima parte sarà completata potrà essere utilizzata come impianto pilota, continuando nel frattempo a realizzare il resto.

A quanto pare quasi quasi un milione di mq non è abbastanza “giga” per Elon Musk. Nel corso di una presentazione al Reno Tahoe Industrial Center, Dean Haymore, della Story County Commission ha rivelato che la Tesla Motors ha acquistato nuovi terreni – circa 485 ettari – nella zona e sta cercando di acquistarne altri 150 circa.

Dalla presentazione di Haymore, è emerso che la factory originale sarebbe stata composta da 4 blocchi modulari ma oggi, alla luce delle novità emerse, Tesla potrebbe realizzarne 7 e di maggiori dimensioni, portando il totale complessivo della Gigafactory a 2,3 milioni di mq.

Anche se non vi sono ancora conferme ufficiali, non è poi così strano ipotizzare che Musk voglia espandere la produzione visto che durante l'ultima riunione trimestrale aveva accennato a una simile possibilità.

L'ultimo video rilasciato da Tesla mostra lo stato dei lavori:

Il risultato? Tesla potrebbe accelerare ulteriormente sul fronte dei sistemi di accumulo, contribuendo a far decollare la transizione energetica e il rinnovamento delle reti, più aperte all'autoconsumo.

Francesca Mancuso

LEGGI anche:

Tesla stava per essere venduta a Google. Oggi in arrivo sistemi di accumulo

Tesla: al via Gigafactory, la mega-fabbrica di batterie al litio

Gigafactory di Tesla: sarà in Nevada la mega fabbrica di batterie

Aggiungi commento

Le idee e le opinioni espresse dai lettori attraverso i commenti a non rappresentano in alcun modo l'opinione della redazione e dell'editore. Gli autori dei messaggi rispondono del loro contenuto.


Codice di sicurezza
Aggiorna

Chi siamo

Network