Menu

lufthansaGli aerei Lufthansa consumano meno carburante delle auto più moderne ed efficienti. È quanto emerge dalla nostra analisi, effttuata in collaborazione con Ecba Project, dei dati presentati nel bilancio di sostenibilità 2013 della principale compagnia aerea tedesca, che ha stabilito un nuovo record di efficienza nel consumo di cherosene.

Lo scorso anno, infatti, le compagnie aeree del Gruppo hanno impiegato una media di 4,06 litri per passeggero per 100 chilometri, che è quasi il 3% in meno rispetto all'anno precedente. Con un andamento del traffico che è aumentato di circa lo 0,2% rispetto all'anno precedente (in tonnellate trasportate/km) il Gruppo ha utilizzato 144.745t o l'1,6 % in meno di carburante rispetto all'anno precedente e, di conseguenza, ha emesso più di 455.000 tonnellate in meno di CO2.

"Quest'anno Lufthansa comunica un risultato di performance energetica ed ambientale che è di enorme rilevanza – ci spiega Andrea Molocchi, partner Ecba Project srl -, in quanto 4,06 litri di consumo specifico per 100 km del passeggero trasportato supera la performance media sulle lunghe distanze delle auto, e questo addirittura delle auto più moderne ed efficienti Euro 5". Infatti, in base ai dati della modellistica comunitaria, "assumendo un tasso medio di riempimento per auto di 1,5 passeggeri ed un mix benzina/gasolio – continua Molocchi- , il consumo medio equivalente delle EURO 5 è di circa 4,5 litri/100km per passeggero. Lufthansa sta dimostrando che è possibile un ribaltamento del senso comune che ritiene il trasporto aereo la modalità di trasporto più inquinante".

Cosa significa questo? Che "l'efficienza gestionale di un'impresa può permettere di conseguire risultati impensabili, nonostante condizioni di partenza molto diverse (potenza motoristica necessaria). A questo punto un'impresa come Lufthansa potrebbe iniziare a misurare le esternalità, ovvero il valore economico delle proprie passività ambientali e il beneficio generato dai propri miglioramenti, e comunicarlo al pubblico senza timore, perché ha le credenziali per dimostrare che la maggior parte dei suoi concorrenti, in aria e a terra, hanno prestazioni peggiori", conclude Molocchi.

Commentando la pubblicazione del rapporto, Christoph Franz, presidente del comitato esecutivo della Deutsche Lufthansa AG, fa sapere che "la gestione responsabile delle persone e dell'ambiente è parte integrante della filosofia aziendale e un importante fattore di successo per il Gruppo Lufthansa. La sostenibilità economica è strettamente connessa con la responsabilità ecologica e sociale. Così gli investimenti nel continuo miglioramento dell'efficienza dei consumi rafforzano il nostro equilibrio economico e contemporaneamente contribuiscono al miglioramento del nostro equilibrio ambientale. Ecologia ed economia vanno di pari passo". Ancora una volta, quindi, il bilancio di sostenibilità di Lufthansa si conferma come una best practice di sistematicità, impegno e trasparenza.

Per scaricare il Report di sostenibilità 2013 clicca qui

Roberta Ragni

GreenBiz.it

Network