Menu

doha climaIlluminazione a risparmio energetico, stabilimenti a zero rifiuti, incentivi per la mobilità sostenibile. Sono tante le iniziative in tema di sostenibilità, che fanno risparmiare denaro e fanno bene all'ambiente, ormai integrate a pieno titolo nella pianificazione strategica di molte aziende. Eppure gli interventi che si preoccupano di affrontare in maniera significativa il maggiore ostacolo per la sostenibilità, ovvero il cambiamento climatico, sono ancora troppo pochi.

Secondo l'Agenzia internazionale per l'energia, senza un'azione concreta, le temperature globali probabilmente aumenterannno di 6° C entro il 2100 , con conseguenze devastanti per il pianeta. Questo significa più siccità, inondazioni, tempeste, incendi, problemi per le colture, innalzamento dei livelli del mare, ecc... E la "Sostenibilità" con la s maiuscola semplicemente non può prescindere da una azione sistemica, che solo i governi possono fornire. La soluzione? Spronare l'azione di governo e far sentire la propria voce, puntando su ciò che conta davvero nell'era dei cambiamenti climatici.

Il "business verde", come attualmente viene praticato, si concentra, infatti, su limitate operazioni, dalla diminuzione delle emissioni di anidride carbonica alla riduzione dei rifiuti, senza toccare il problema del clima. E la prova è semplice: le emissioni di gas a effetto serra continuano ad aumentare. Il mese scorso, abbiamo raggiunto 400 parti per milione di CO2 in atmosfera per la prima volta in 3 milioni di anni. Peggio ancora, alcune iniziative distolgono l'attenzione dal cambiamento climatico, facendo credere di fare la differenza (e ottenendo riconoscimenti), mentre il pianeta si riscalda inesorabilmente.

La realtà è che, anche se una società abbatte l'impronta di carbonio del tutto, il riscaldamento globale continua il suo percorso inesorabile. Questo perché il problema è troppo vasto per essere limitato a ogni singola attività. Come possono contribuire, allora, le aziende nella risoluzione concreta del problema dei cambiamenti climatici? Ecco 5 azioni da intraprendere per essere davvero sostenibili:

1) Fare pressione direttamente sui politici per introdurre una legislazione sul clima bipartisan

2) Fare attivismo politico, ritirandosi dalle associazioni che si rifiutano di farlo

3) Relazionarsi con clienti e fornitori in modo da far capire le loro azioni e invitandoli a seguire l'esempio

4) Collaborare con le organizzazioni non governative ed essere preparati sull'argomento

5) Esigere che i fornitori valutino il loro impatto sul clima e fissino obiettivi comuni per ridurre le emissioni di gas serra

Roberta Ragni

LEGGI anche:

- Emissioni di CO2 da record: stop alle fossili e sì alla green economy

- Earth Day: la Terra al collasso. Quale l'intervento più urgente?

- I 5 peggiori effetti del riscaldamento globale sul business

GreenBiz.it

Network