Menu

vattenfallLa svedese Vattenfall, società attiva nel campo dell’energia in Svezia, Belgio, Danimarca, Finlandia, Germania, regno Unito, Polonia e Paesi bassi , ha annunciato con un comunicato stampa il proposito di un massiccio investimento legato al progetto DanTysk, che prevede la costruzione di un parco eolico offshore nel Mare del Nord.

La produzione di energia dell’impianto sarebbe pari al fabbisogno di 500.000 famiglie e il progetto entrerebbe tra i più grandi mai realizzati nel settore, oltre a decretare ufficialmente l’esistenza di una joint venture tra Vattenfall e Stadtwerke München, la municipalizzata tedesca. Secondo l'accordo alla prima spetterebbe il 51% del progetto e diventerebbe responsabile della sua costruzione effettiva, la cui data di inizio è prevista per il 2012.

L’investimento totale sarebbe, secondo le stime, di più di un miliardo di euro. Cifre da capogiro.

Per quanto riguarda la sede, è stata individuata una zona a circa 70 km ad Ovest dell’isola tedesca di Sylt. È lì che un’ottantina di turbine occuperanno 70 km quadrati, in un’area dove la profondità dell’acqua raggiunge i 30 metri. 288 MW è la capacità stimata dell’impianto, per un output di circa 1,320 GWh di energia elettrica.

Sarà la Siemens a consegnare le turbine, si pensa nel 2013 visto che il completamento del progetto si avrà soltanto a cavallo tra 2013 e 2014.

Anna Tita Gallo

 

GreenBiz.it

Network